É dunque possibile mandare email marketing da Facebook?

Uno dei vantaggi dell’utilizzo della piattaforma Facebook è quella di avere a disposizione tutti i dati degli utenti. Una profilazione che non riguarda solo dati come età sesso e posizione geografica, ma anche più semplicemente i dati di contatto.

Queste informazioni sono per esempio utilissime quando si gestisce una campagna lead in cui si ha la necessità di generare form di contatto già pre-compilati, aumentando così la possibilità di avere una conversione più diretta a seguito di una azione intrapresa su quel particolare post o messaggio.

Gli stessi dati Facebook li mette disposizione un’altra tipologia di sponsorizzazione che è quella dell’invio di e-mail di marketing.

Le DEM arrivano su Facebook

Sfruttare la piattaforma Facebook e mandare Dem con i dati estrapolati dagli iscritti alle proprie pagine Facebook oppure raccogliere informazioni attraverso campagne di lead e poi convertirle in E-mail da inviare agli utenti è un indubbio vantaggio di tempo e di funzionalità che oggi ci offre il social network

L’introduzione di questa funzionalità della piattaforma a tutti coloro che hanno una pagina aziendale (con le dovute configurazioni necessarie) permette di ampliare moltissimo la visibilità andando a intercettare quegli utenti che sono interessati a particolari eventi o informazioni, o che vogliono rimanere in contatto con tutte le novità inerenti a chi gestisce l’attività proposta nella pagina.

Un vantaggio anche per chi non frequenta il social

C’è però un altro aspetto interessante per cui creare campagne di email marketing legate alle attività che hanno una pagina su Facebook risulta interessante, ed è quella di poter contattare tutti quegli utenti che normalmente non frequentano il social.

Sono utenti che comunque si ritrovano iscritti a quella particolare pagina ma non frequentando il social non ricevono aggiornamenti dalla stessa, neppure in forma di post pubblicitario.

Usare una Dem su Facebook scavalca il limite degli utenti dormienti andando a pubblicarsi nelle singole caselle email degli iscritti, anche senza che questi ultimi abbiamo avuto accesso alla piattaforma.