La notizia del ritorno sul pianeta di Nespoli l’astronauta nostrano non può che far piacere soprattutto pensando che sia il viaggio che gli esperimenti in esso compiuti durante i mesi di permanenza nello spazio sono andati a buon fine

Per buona pace di tutti quelli che pensano ancora oggi che la terra sia piatta, non so se conoscete il Flat Earth Society, quanto prodotto in questi mesi nel orbita geostazionaria ci ha dimostrato Grazie anche alle sue infinite documentazioni inviate tramite i social che la nostra terra è tendenzialmente rotonda. Magari non è un oggetto perfettamente sferico ma è infinitamente più vicino a una palla che a un tavolo.

Questa divagazione astrofisica mi ha fatto pensare come stesso concetto portato avanti da certe persone sia applicato oggi al mondo delle ricerche sul web e su come certi siti o strumenti online devono essere pubblicizzati per essere distribuiti al meglio.

Usando proprio la terra sferica come metafora in contrapposizione a quella piatta possiamo dire che farsi conoscere su internet È un processo lungo è costante ma che non coinvolge solo determinate coordinate prestabilite e lineari ma oggi più che mai devono prendere in considerazione diversi soggetti che abbracciano tutte le direzioni dello spazio.

Queste direzioni devono essere sempre più interconnesse, quindi i servizi utilizzati per rendere il proprio piano di popolarità attivo, devono essere non solo diversificati ma in qualche modo uniti tra loro. proprio come una una sfera per cui una linea che si trova a percorrere tutta la sua superficie si ritrova a un certo momento allo stesso punto di partenza intersecandosi con tutte le altre linee che allo stesso tempo hanno fatto il processo in altre direzioni.

Come un esploratore terrestre il viaggio di popolarità di ciò che vogliamo rendere pubblico non può limitarsi quindi a sole iniziative a sè stanti ma ma devono abbracciare più direzioni in un continuo circolo in modo da produrre la vera efficacia

Creare un sito o una pagina Facebook per pubblicizzare la per un periodo di tempo limitato utilizzando solo un canale è Come ragionare con la terra piatta andando in una sola direzione arrivando inevitabilmente alla fine della stessa per poi cadere nel vuoto infinito

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn