Con una decisione che sembra destinata a far discutere e cambiare le regole del gioco il Garante della Privacy ha sentenziato che Google Analytics è illegale.

Il motivo risiede nel fatto che i dati degli utenti finiscono in maniera poco trasparente negli USA dove la legislazione in fatto di privacy è meno stringente.

Ed ora cosa succederà con Google Analytics?

Tecnicamente i gestori di siti e tutti coloro che utilizzano questa tecnologia hanno tempo 90 giorni per adeguasi.

Il problema è importante considerando che a Google Analytics è enormemente il sistema più utilizzato sul web per l’analisi, il tracciamento delle visite e del comportamento degli utenti sui siti web (e non solo)

Tutti senza Google Analytics?

Personalmente ritengo che Google non starà a guardare muovendosi probabilmente su due fronti. Il primo impugnando la sentenza con dati propri a supportare il proprio punto di vista

Il secondo, ovvero quello che ritengo più plausibile, potrebbe essere lo spostamento dei server di gestione di Google Analytics in territorio europeo (Irlanda?)

Ritengo molto ma molto improbabile che Google Analytics smetterà di funzionare nel nostro Paese essendo questo strumento non solo utile si gestori dei siti web, a chi fa marketing ed ai sistemisti, ma anche a Google stessa che da sempre sfrutta questi dati ped generare campagne pubblicitarie comportamentali e onnicomprensive.

Attendiamo sviluppi…