Vivo e vegeto da oltre 15 anni Twitter non è mai riuscito a diventare quello che altri social network lo sono: ovvero una killer application dei social che tutti gli utenti vogliono utilizzare

In realtà questo social si è ritagliato uno proprio spazio all’interno del panorama delle applicazioni sociali grazie al fatto di essere utilizzato dagli utenti per leggere notizie dal mondo, e dai giornalisti come fonte informativa grazie al fatto che i big di turno hanno sempre usato la piattaforma come base per i propri comunicati (stampa)

Una situazione che di fatto ha reso il social stagnante nella crescita e fermo nella sua evoluzione proprio perché connesso ad una certa tipologia di persone e di utenti che trovano nel mondo dell’informazione, e non solo della condivisione personale, la motivazione del suo utilizzo.

L’arrivo di Elon Musk nel breve periodo può essere visto non solo con la voglia del magnate di avere un proprio social a disposizione, ma anche come la liberazione di tutti quei filtri ai contenuti che oggi vengono applicati dall’intento (vedasi il profilo di Donald Trump) e che il buon Elon ha già manifestato la volontà di rimuovere, unitamente ai dirigenti che li hanno voluti.

Nel medio e lungo periodo, invece, è probabile da parte di Musk una riorganizzazione del social in termini di funzionalità e di conseguenza di pubblico

Twitter una one-app per social, chat e pagamenti

L’idea potrebbe essere quella di trasformare Twitter in una specie di WeChat all’occidentale ovvero diventare un’applicazione unica dove gli utenti possano messaggiare, scambiarsi video e foto, e usare questo strumento come base per i micro-pagamenti così da avere un borsellino digitale dove effettuare anche trasferimento di denaro veloce tra persone.

Una one-app con funzioni di messaggistica che andrebbe a far concorrenza non solo a WeChat ma anche a Whasapp, Messenger, iMessage di Apple e Telegram: un boccone molto succulento di utenti

Tralasciando WeChat (o anche Line) che rimangono ad appannaggio dell’utenza orientale, un timido tentativo di approccio dalle nostre parti ci fu tempo fa senza successo, da Facebook ed Apple qualcosa di sta muovendo, ma chi sembra più arrivo nel settore sembra essere proprio Telegram

L’arrivo di Twitter potrebbe convincere anche gli utenti che oggi usano Telegram di spostarsi sulla piattaforma di Musk con la fiducia di affidare anche i propri soldi in una società con solidità e sicurezza certe.

Riuscita Elon a vincere dove antri non sono riusciti a sfondare in Occidente? Un vasto mercato di micro pagamento, scambio denari e investimenti anche in cryptovalute è lì che attende