I fantasmi legati alle nuove policy di iOS riguardo la condivisione dei dati degli utenti con le App installate in iPhone e iPad fanno tremare i vertici di Facebook

Inutile girarci in giro le nuove restrizioni che vengono proposte in piena libertà agli utenti durante l’uso delle applicazioni del gruppo guidato da Mark Zuckerberg potrebbero costare fino a 10 miliardi di dollari in questo 2022

Ovviamente le restrizioni di tracciabilità non sono obbligatorie e la libertà degli utenti di opzionare a piacere la scelta è sempre possibile.

È vero però che fronte ad una scelta esplicita di avere la possibilità di bloccare il tracciamento non c’è dubbio su dove ricade la selezione.

È tempo di pensare a nuove modalità di tracciamento pubblicitario

Se da un lato c’è di mezzo un po’ di politica commerciale dietro la scelta si Apple, dall’altra rimane comunque un trend inevitabile che gioco forza vedrà una modifica delle modalità in cui verranno tracciati gli utenti da parte dei sistemi tecnologici (qualcuno ha detto cookies?)

Un cambio che sarà oggetto di una modifica strategica da parte di chi fa web marketing e non solo.