IGTV ovvero Instagram TV è il nuovo servizio messo a disposizione da Zuckerberg e soci per permettere a tutti gli utenti del popolare social network di poter caricare video anche di lunga durata.

Nella pratica il servizio è già oggi contenuto all’interno sia già all’interno dell’applicazione ufficiale, raggiungibile attraverso un comodo tastino, che attraverso una propria app tutta dedicata chiamata appunto IGTV.

Aver messo in piedi questo servizio da parte di Instagram metti le basi per un nuovo Player di video online che può permettere a tutti di poter caricare i filmati sul web in maniera facile e veloce per poi essere non solo visti e conservati, ma soprattutto condivisi.

È evidente come con questa mossa voglia andare a ritagliare una fetta di mercato oggi detenuta da YouTube con una particolarità però diversa perché se il servizio acquistato da Google anni fa nasce in un contesto desktop per poi adattarsi al mondo mobile, quest’ultimo nasce direttamente su piattaforma mobile, sia per quanto riguarda la sua fruibilità che la sua intera gestione.

Nascere mobile con i video in verticale è il passaggio fondamentale

Ed è proprio per questo motivo che i video per esempio sono fatti per essere girati con lo smartphone in verticale ovvero nella modalità preferita dagli utenti che hanno in mano il proprio telefono e che vogliono guardare e riprendere i momenti più salienti della giornata allo stesso modo per cui utilizzano proprio Device senza doverlo ruotare in orizzontale, una scomodità inutile e non richiesta.

Altra caratteristica fondamentale è quella che lo scorrere dei video all’interno di IGTV non avviene soltanto attraverso una ricerca con parole chiave o un raggruppamento per argomento, ma soprattutto attraverso una proposta che l’algoritmo interno fornisce all’utente creando una sorta di elenco di filmati che possono essere guardati semplicemente facendoli scorrere con il pollice.

Lo zapping attraverso il pollice è il vero punto di svolta del servizio

È proprio questo zapping automatizzato e veloce che oggi fa pensare come questa Instagram TV sia oggi la vera risposta alla televisione classica in cui l’utente non deve neppure cercare i filmati ma passivamente si può soltanto mettere davanti allo schermo e far scorrere ciò che gli viene proposto proprio come succede normalmente davanti alla televisione con i canali.

Una rivoluzione della modalità di fruizione dei contenuti che oggi YouTube non propone e che nessun altro servizio di visione filmati sul web può proporre rendendosi di fatto una piattaforma unica ed innovativa, ma allo stesso tempo nata da una logica già ben consolidata ovvero quella della televisione.

Più tv della tv con il pollice sempre protagonista

IGTV quindi può essere considerata non solo il futuro della tv ma soprattutto la sua vera evoluzione permettendo così agli utenti il facile passaggio nel fare zapping dal pollici sul telecomando al pollice sullo schermo dello smartphone.

Senza sbattimenti!

Parliamoci chiaro: il fatto che la televisione sia oggi ancora al centro della fruizione di contenuti da parte degli utenti non è solo per i ciò che viene proposto ma è per la passività derivante dal fatto di non dover impegnare la mente nel cercare all’interno di quest’ultima contenuti ma più semplicemente fa scorrere ciò che viene proposto scegliendo quello che più interessa.