Quando una idea, una stampante 3d e l’emergenza coronavirus esaltano la creatività italiana.

Un’idea di un ex-primario di un ospedale di Brescia, Renato Favero, che ha permesso di creare un nuovo progetto partendo dall’esigenza che stiamo in questi giorni vivendo.

Una valvola che sostituisce le classiche C-Pap, con un prezzo molto più abbordabile e totalmente compatibile con i sistemi di sub-ventilazione disponibili negli ospedali.

Che dire W l’Italia. Grazie!

La nuova valvola chiamata Charlotte* è un progetto coperto da brevetto per evitare speculazioni ma è di libero utilizzo: E’ infatti disponibile per il download a questo indirizzo.

*Inutile sottolineare che la valvola è un dispositivo biomedicale non certificato

#hashtag