Il Caso Iliad ha scoperchiato il vaso di pandora

Il caso introdotto da Iliad è certamente un limpido esempio di come il motto antico ma sempre attuale del Patti chiari amicizia lunga risulta ancora una volta vincente, in tutti i settori del business (e non solo)

Come ben sappiamo la campagna di marketing che ha portato l’operatore telefonico a così tanto successo si è basata fin dall’inizio su due pilastri fondamentali: da una parte il prezzo concorrenziale e dall’altra l’assoluta fiducia data ai propri clienti che le tariffe proposte fossero mantenute fisse nel tempo

Ad oggi Iliad conta in soli tre anni il raggiungimento del 10% di market share dei clienti mobili e se questo non bastasse vanta un NPS, ovvero l’indice che misura la fedeltà dei propri clienti al marchio, tra i più alti in circolazione.

La carta vincente del prezzo bloccato per sempre (veramente) è stata la chiave di volta di un operatore entrato da subito nelle grazie degli utenti grazie proprio a quelle tariffe vantaggiose assicurate nel tempo dalla formula: Patti chiari, amicizia lunga.

Una banalità che fino a quel momento non era mai stata rispettata precisamente dagli altri operatori e che ha letteralmente scoperchiato il vaso di pandora andando a cambiare, direttamente o indirettamente, le regole del gioco nel mondo della fornitura di sevizi Internet in mobile.

La fiducia basata sui patti chiari è la base per uno sviluppo

Come è ovvio che sia non è questa la sede per un confronto sulla qualità o la quantità dei prodotti offerti da Iliad e dagli altri operatori ma questo spunto è piuttosto importante al fine di parlare di come la fiducia dei clienti e la stabilità dei rapporti siano basate su regole chiare e durature.

Conviene quindi oggi ragionare molto attentamente su come una politica anche aggressiva dei prezzi (come nel caso di cui sopra) debba giocoforza mantenere un livello di condivisione verso gli utenti dato anche dal mantenimento del prezzo nel tempo così come concordato dal contratto iniziale.

Il caso dell’operatore Iliad che ha sfruttato la formula del prezzo bloccato è un fulgido esempio che a mio parere deve essere la base di confronto che debba avere qualsiasi azienda che si interfaccia sul mercato con i proprio clienti.

Idee chiare, condivise e che debbano essere mantenute in qualsiasi fase del rapporto reciproco.