Unicredit Prelievo Smart
Nell’infinita corsa tra fattibilità e tecnologia si inserisce la sempre effervescente ricerca di metodi nuovi ed innovativi per permetterci di effettuare le operazioni più comuni con lo smartphone. Tra queste ci sono quelle finanziarie e quelle relative alla gestione delle transazioni finanziarie in modalità digitale.

In questa ottica l’uso del contante è sempre meno presente con l’intento dei produttori di software, ovvero delle applicazioni, e dei produttori dei device, ovvero degli smartphone, di spostare il concetto di pagamenti all’interno del telefono così da aggregare in un solo dispositivo tutte le funzioni di pagamento.

Se quello che ci prospetta il futuro è succulento ed allettante è altrettanto vero che la realtà che ci circonda è ben diversa, con il contante che continua ad essere il primo mezzo di pagamento e con tutto l’appartato commerciale che non sembra essere ancora totalmente pronto alla prossima rivoluzione.

Se il bancomat è oggi ancora l’interfaccia più comune e diretta per avere a disposizione contanti da usare per le spese di tutti i giorni come è possibile coniugare tecnologia avanzata con facilità di prelievo?

A questa domanda sembra rispondere UniCredit con Prelievo Smart, l’applicazione di mobile banking che permette di prenotare ed effettuare il proprio prelievo semplicemente puntando il proprio smartphone sul QR Code del bancomat più vicino.

L’applicazione disponibile per Android, iOS e Windows Phone consente di prenotare il proprio prelievo da effettuare entro le 12 ore. Una volta recati presso il bancomat è sufficiente attivare la funzione “Preleva Adesso” per far mostrare il codice QR sullo schermo ed effettuare così le operazioni di prelievo senza la necessità di introdurre nessuna carta e nessun codice.

Avrà futuro questa nuova idea di prelievo e gestione del contante?

L’idea è molto interessante non tanto per le funzionalità che sembrano abbastanza basiche ma per la volontà da parte della banca non solo di permettere a tutti di effettuare prelievi allo sportello anche quando magari ci si dimentica il bancomat a casa, mda soprattutto di sdoganare il prelievo slegandolo dal classico schema carta bancomat/codice segreto così da introdurre un nuovo metodo di prelievo basato su smartphone per ricavare il metodo di pagamento più antico, il contante.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn