istella


QuickScorer,

il nuovo algoritmo sviluppato da Tiscali, CNR e le Università di Pisa e Venezia premiato come “Best Paper” alla 38-esima «Annual International ACM SIGIR Conference

on Information Retrieval»

QuickScorer è una soluzione innovativa per calcolare la rilevanza di documenti nei risultati dei motori di ricerca Web. L’algoritmo supera le soluzioni allo stato dell’arte in termini di efficienza, fornendo risultati di alta qualità in minor tempo

 Tiscali, il CNR, l’Università di Pisa e l’Università Ca’ Foscari di Venezia hanno sviluppato QuickScorer, un nuovo algoritmo che permette di velocizzare l’identificazione delle pagine Web più interessanti in risposta all’interrogazione di un utente a un motore di ricerca. QuickScorer è stato premiato come “Best Paper” (miglior contributo scientifico) alla 38-esima edizione dell’International ACM SIGIR Conference on Information Retrieval, il principale appuntamento mondiale di ricerca scientifica e industriale nel settore della Web search che, quest’anno, si è tenuta a Santiago del Cile.

I motori di ricerca moderni utilizzano tecniche di machine learning per identificare le pagine web più interessanti da fornire in risposta all’interrogazione di un utente. Tali tecniche, sebbene efficaci, sono molto onerose in termini di tempi di calcolo.

QuickScorer (in corso di brevettazione da parte di Tiscali) è un nuovo algoritmo che migliora significativamente lo stato dell’arte relativo alla valutazione di pagine Web mediante l’utilizzo di tecniche di apprendimento automatico. L’algoritmo, attraverso un uso più efficiente della struttura dei moderni processori per computer, riduce il costo di valutazione delle pagine Web restituite dai motori di ricerca, individuando quindi in minor tempo i documenti qualitativamente migliori.  

QuickScorer farà parte integrante della tecnologia sulla quale si basa Istella (http://www.istella.it), il motore di ricerca sviluppato da Tiscali. L’algoritmo potrà essere positivamente impiegato anche in molti altri settori che utilizzano tecniche analoghe per l’individuazione di risultati rilevanti. 

Tiscali e i suoi partner accademici stanno rafforzando la loro collaborazione con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la qualità e la fruizione di Istella.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn