image

Metroweb a Milano si occupa da anni alla gestione della rete a Fibra Ottica. Un lavoro iniziato da tempo che ha portato la capitale meneghina ad avere una rete tra le più capillari d’Europa, una infrastruttura unica in Italia, capace di veicolare dati alla velocità della luce.

Facendo un rapporto diretto tra chilometri di fibra e densità di abitanti Milano occupa oggi il primo posto nella classifica delle città europee più cablate.

Questo aspetto porta quindi la capitale finanziaria d’Italia ad essere tra le più avanzate non solo d’Europa ma anche nel mondo. Una bella conquista anche se di poco valore se rapportata alla situazione del resto della nostra penisola che continua ad essere molto deficitaria.

La realtà delle connessioni e del cablaggio in Milano è anche un modo scelto da Metroweb di adattare le proprie infrastrutture alla realtà cittadina inquadrando le stesse nel contesto in cui si trovano.
È il caso per esempio di alcuni tombini che ho avuto modo di “calpestare” nel mio ultimo viaggio in Milano e per la precisione mentre mi trovavo a passeggio, dopo un incontro di lavoro, in Via Montenapoleone.

Una serie di tombini che fanno bella mostra in tutta la via con colori ravvivati e ricercati con l’apporto grafico del mondo della moda e degli stilisti. Un insieme di oggetti artistici che diventano essi stessi vetrine e che portano in dote non solo connessione ad alta velocità ma anche un certo stile che solo Milano può avere. Una iniziativa lodevole ed una bella idea dei vertici di Metroweb che non può che trovare un mio pieno consenso. Bravi!

Nel caso ecco alcune foto di tombini firmati da maison di moda come Valentino, Armani, Missoni ed altri ancora.

image

image

image

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn