C’è un social che più di ogni altro sembra aver colpito nel segno e non sto parlando solo di utenti acquisiti ma piuttosto da quanto interesse può suscitare alla concorrenza.

È questo il caso di Snapchat ed in particolare della sua funzione Storie, ovvero particolari sequenze di immagini e video correlate da frasi e oggetti particolari, con scadenza impostata in 24 ore, che ha tanto fatto la fortuna del social.

Se non puoi averlo, copialo

Una funzione talmente nuova, piaciuta e speciale che sembra aver colpito nel segno nei piani alti di Facebook se pensiamo che dopo Instagram e lo stesso Social in Blu anche WhatsApp (facente parte del gruppo) ha introdotto in qualche modo questa funzione, ora denominata Stato.

Che ci piaccia o no la direzione intrapresa da Zuckerberg e soci e quella di proporre una alternativa a Snapchat, probabilmente dopo i continui tentativi di acquisizione mai andati a buon fine.

Ora la palla passa agli utenti. Piaceranno tutte queste novità? Soprattutto su WhatsApp la scommessa sembra essere aperta e forse un po’ forzata.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn