app_vs_responsive

Prendo spunto da scrivere questo articolo da quanto presentato da ItaliaOnLine relativamente alla sua offerta commerciale dedicata alle piccole e medie imprese italiane. Nella scolare la nuova proposta fatta di piattaforme siti web l’amministratore delegato converti ha voluto puntualizzare come il mondo internet sia in continua evoluzione e come oggi più di ieri alcune caratteristiche non solo tecniche ma in usabilità ci mettono di fronte ad un continuo mutamento ma che allo stesso tempo sembra ritornare indietro nei suoi passi

Andando nel concreto possiamo dire come internet nella sua interfaccia più utilizzata ovvero quella del web sia ancora oggi lo strumento principale di accesso alle informazioni da parte degli utenti sembra quasi una cosa scontata ma se pensiamo bene questo non lo è affatto anzi pochi anni fa sembrava che non solo il web fosse ormai morto è sepolto ma che l’avvento delle api nei propri smartphone fosse il vero e unico traino di comunicazione per chi vuole interfacciarsi su internet

Parlando di affari ed imprese molti aziende al tempo hanno ritenuto necessario la costruzione di una applicazione proprietaria per poter comunicare tutto quanto riguarda la loro offerta di prodotti e di servizi un dispendio enorme non solo economico ma anche tecnico se pensiamo che per realizzare un’ottima applicazione non solo è necessario disporre gli sviluppatori a all’altezza o di aziende che possono mettere a disposizione piattaforme funzionari ma anche un in un certo modo la capacità di adattare le proprie offerte con l’usabilità dell’applicazione stessa

Una scomodità che ha portato non solo ad avere applicazioni che la maggior parte delle volte sono risultate poco funzionali ma soprattutto povere di contenuti data appunto la difficoltà di aggiornamento dei contenuti. Una situazione in essere che nel tempo si è tramutata in un inutilizzo da parte degli utenti ed una conseguente implosione della sua fattibilità.

Uno scenario che ha portato ad avere Applicazioni concretamente poco funzionali e utenti che in nessun modo si sono mai prestati fin dall’inizio alla volontà di installare applicazioni che in effetti il più delle volte sono risultate brutte, non necessarie e non funzionali traghettando il tutto in una desertificazione dell’offerta legata alle app, soprattutto per il mondo aziendale PMI e non solo.

A chiudere il cerchio verso questo inevitabile fallimento è stata la tecnologia ed una spallata definitiva è arrivata assieme all’introduzione di HTML5 e di tutte quelle tecnologie che hanno potuto permettere agli sviluppatori di creare siti web completi funzionali, facilmente aggiornabili, e con una interfaccia semplice e veloce sia da usare: sia per l’utente e sia per l’azienda che ne deve aggiornare i contenuti.

native_app_responsive

Nessuno vuole essere invaso da App sul proprio Smartphone

Una rivincita del web attraverso una tecnologia all’avanguardia che sembra consolidare il fatto di come l’ottimizzazione dei siti web per smartphone e tablet sia oggi la soluzione ideale. Una tecnologia assieme ad una proposta di comunicazione che vale per qualsiasi azienda e che sembra fatta su misura per quelle piccole e medie aziende la cui possibilità di spesa risulta intrinsecamente limitata così come la loro esigenza di comunicazione.

14

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn