Instagram, sempre di più Instagram! È questo il titolo che ho voluto dare a questo post perché in questa frase mi vedo riassumere tutto quando sta succedendo nel mondo social in questo ultimo periodo. Tendenze, usi e costumi compresi.

Non so se ci avete fatto caso, o forse vi è sfuggito, ma mai come in questo periodo vedo intorno a me gente che usa Instagram. Capisco che non può essere una statistica sufficiente per stilare analisi, però la mia prova empirica non lascia dubbi: Instagram ovunque!

A questo punto è necessario porsi come analisi quale sia il vero ruolo di Instagram nel tempo prossimo futuro considerando che nel presente il suo ruolo si stia transitando da social fotografico dedicato a ritrarre i propri momenti con stile a normale social di condivisione di contenuti dove l’importante non è la forma ma solo lo spirito di distribuzione (controllate l’enirmitá di contenuti duplicati su altri social)

Non un cambio di utilizzo ma una implementazione di utenti più tradizionali che vanno a modificare il bacino generale di frequentatori variando così l’aspetto e la forma. Un allinemento simil Facebook che non potrà non incidere sulle valutazioni da parte di Zuckerberg e soci.

Quale è il destino di Instagram? 

Considerando che in quel territorio già è presente il “social blu”, il rischio di un doppione è dietro l’angolo. Ora chiediamoci se non sia proprio questo quello che si vuole.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn