image

Il 9 aprile 2012 Mark Zuckerberg ha annunciato l’acquisizione di Instagram e dei suoi 13 impiegati da parte di Facebook, per circa 1 miliardo di dollari.

Mi ricordo benissimo il momento in cui la notizia dell’acquisizione di Instagram da parte di Facebook è apparsa sui giornali di tutto il mondo il clamore in quel momento non fu tanto quello dell’acquisizione fine a se stessa ma piuttosto del valore quel miliardo di dollari che in quello stesso momento sembrava una cosa eccessiva enorme e forse oltraggiosa.

Una mossa quella di Facebook che ai più sembrò quasi inutile ma che oggi sappiamo essere stata lungimirante non solo per il prezzo pagato, che la luce dei fatti si rivelato un affare, ma anche per la crescita costante che il sociale network ha intrapreso in questi anni.

Se nelle intenzioni dei suoi creatori Kevin Systrom e Mike Krieger esso doveva essere una semplice applicazione per fare meglio le fotografie così da rendere più semplice anche per i neofiti fare scatti d’autore con l’andare del tempo la sua crescita ha comportato anche una trasformazione radicale e funzionale diventando di fatto un vero e proprio Social Network.

E’ TEMPO DI INSTAGRAM IN AZIENDA

Chi pensa che oggi rimanere su Facebook sia il passo unico per la propria attività social sbaglia di grosso, come già intuito da Zuckerberg e soci, da tempo Instagram è diventato il centro social per moltissime persone soprattutto per i più giovani che in tutto il mondo stanno preferendo l’utilizzo di quest’ultimo rispetto a Facebook.

È dunque questo il momento di utilizzare Instagram, se ancora non lo fate, non solo per la propria attività personale, per condividere le foto con gli amici ei propri viaggi ma per offrire a tutti gli utenti la vostra attività la vostra impresa è il vostro negozio, insomma il momento di far diventare professionale il proprio account su Instagram.

image

La sua diffusione è aumentata tanto quanto la diffusione degli smartphone cosi come la diffusione dei device che possono fare fotografie di qualità. Siamo tutti immersi nella civiltà dell’immagine è che lo vogliamo o no questo è il futuro che ci si prospetta dove le parole purtroppo stanno quasi scomparendo italpro loro posto immagini e video diventano i veri padroni sensoriali non solo per ammirare i luoghi e persone ma per esprimere concetti.

In questo ambito è quindi non solo consigliato ma necessario avere un account Instagram, anche per le aziende, perché attraverso quest’ultimo possono esprimere concetti diversi approcci immediati e notizie fatte di ciò che la gente in questo momento cerca ovvero l’immagine. Non a caso artisti della musica, del cinema e della televisione si affidano sempre di più a questo social network per stare vicini ai propri utenti per rendersi più naturali ed immediati insomma per vendere di più.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn