WhatsApp Infografica Top

WhatsApp è ad oggi il sistema di messaggistica istantanea più famoso ed utilizzato al mondo. Una storia iniziata da Jan Koum e Brian Acton (due ex-dipendenti Yahoo!) nel 2009 e cresciuta in continuità fino ad oggi. Una evoluzione dei consensi che in qualche modo sorprende ma che ha radici solide grazie a scelte intelligenti ed soprattutto innovative.

Il mondo degli smartphone nel 2009 può già essere considerato molto simile a quello attuale tanto da far pensare a molti quale sia stata la molla che ha permesso a WhatsApp di affermarsi talmente tanto da diventare in pratica lo standard nella messaggistica attraverso il web.

Personalmente mi è capitato di essere uno dei primi utilizzatori al mondo della piattaforma, ancora quando pochi in Italia la utilizzavano, ma già da subito due cose mi sono parse diverse ed innovative: la disponibilità per praticamente tutte le piattaforme mobili e la facilità di registrazione attraverso il proprio numero telefonico.

In quel periodo c’erano naturalmente altre alternative di massaggiata ma alla luce dei fatti presentavano alcune lacune come l’indisponibilità per tutte le piattaforme oppure la necessità di creare un account apposito tramite registrazione con il classico modello nome utente e password (Viber e Skype ricordate?)

WhatsApp è stato diverso fin da subito grazie alla registrazione non necessaria: E’ sufficiente avviare ed utilizzare il proprio numero telefonico per accedere, ricevendo un semplice sms di conferma.

L’idea geniale è quella che legandosi al proprio numero di cellulare i contatti vengono estrapolati ed organizzati direttamente da quelli presenti nel nostro smartphone non sono una “entità” a parte.

Usare i numeri di cellulare e legarsi alla propria rubrica personale già presente sullo smartphone è una soluzione talmente geniale da diventare, a mio parere, la vera chiave del successo dell’applicazione. Nessuna registrazione, nessuna complicazione, due semplici passaggi e tutti i propri contatti telefonici se iscritti al servizio WhatsApp già presenti in rubrica e pronti per essere usati per chattare.

Da quella intuizione tanta strada è stata fatta con una crescita costante che ha visto WhatsApp arrivare oggi a 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, che accedono al servizio da smartphone diversi, con sistemi operativi diversi, tutti supportati e tutti funzionali.

Per riassumere questo percorso fatto di 6 anni di crescita è disponibile un’ottima infografica che ci riassume WhatsApp attraverso i numeri ed i momenti più importanti

Infografica:

WhatsApp Infografica

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn