gelato_vegan

L’Italia è la patria del gelato, vera e propria opera d’arte culinaria e non solo piacevolissimo rimedio per combattere il caldo estivo, ma anche delizia da gustare tutto l’anno. I gelati, però, non sono tutti uguali e Yelp – la piattaforma e app per la ricerca delle migliori attività commerciali su base locale – ha analizzato le recensioni realizzate dalle sue community di Milano, Roma, Firenze e Napoli e i punteggi assegnati dagli utenti che hanno testato i locali più golosi della loro città, individuando così i principali trend che si stanno affermando in fatto di gelato. Primeggia, senza dubbio, la crescente richiesta di dessert biologici, a chilometro zero e vegan. Inoltre, per stupire anche i golosi più esigenti, gli Yelper, esperti delle peculiarità locali e sempre alla ricerca delle migliori eccellenze (gastronomiche e non) nella propria città, hanno selezionato gli indirizzi più curiosi dove godersi un’originale pausa dolce e rinfrescante.

I trend del gelato: peccati di gola bio, a chilometro zero e vegan

Gli Yelper – forti della loro profonda conoscenza del territorio e sempre informatissimi sulle novità e sulle aperture più recenti – hanno individuato le principali tendenze che, in fatto di gelato, stanno prendendo piede in Italia tra i consumatori: tra queste, spicca la crescente richiesta di gelati “biologici”, realizzati senza l’impiego di additivi, coloranti o conservanti, come quelli proposti dalla gelateria fiorentina Edoardo (punteggio Yelp 4.5/5) – amatissima anche per la cialda dei coni realizzata al momento – e dalla pisana Gelateria De’ Coltelli (4/5), rinomata per l’accurata selezione delle materie prime, dalla frutta fresca di stagione agli altri ingredienti 100% bio.

I gelatai, inoltre, dimostrano di puntare sempre di più su dolci freschissimi e “a chilometro zero”, caratterizzati da un lato dall’utilizzo esclusivo di ingredienti di stagione, dall’altro di prodotti locali: il trend è particolarmente vivo a Napoli, dove gli Yelper hanno scoperto la Gelateria Mennella (4.5/5), amata per l’impiego di ingredienti del territorio, tra cui le nocciole di Giffoni, le albicocche del Vesuvio, le mele annurche e i limoni amalfitani, e Casa Infante (4/5), rinomata per la bontà della frutta, accuratamente selezionata, rigorosamente di stagione e di provenienza locale, come il gusto anguria, noce di Sorrento e cantalupo.

Soddisfare le esigenze di tutti gli amanti del gelato, compresi vegani, celiaci o intolleranti a qualcuno degli ingredienti “classici”, sembra essere la costante della stagione: per non rinunciare a una pausa golosa, nonostante le restrizioni imposte da una dieta particolare, la community consiglia La Sorbetteria (4.5/5) a Firenze, che si contraddistingue per la produzione di gusti senza zucchero, uova e anche gluten free, e la gelateria Olive Dolci a Roma (4.5/10), indirizzo cult per i vegani della capitale, rinomata per la sua guarnizione golosa – e di eccellente qualità – all’olio d’oliva.

Una pausa dolce, ma originale: gelato al vino o “storico”

Gli Yelper hanno pensato anche a chi desidera sperimentare gusti fuori dal comune e assolutamente originali, suggerendo ad esempio di provare la Gelateria De’ Medici (4.5/5) a Firenze per un “tuffo nel passato”: qui è infatti possibile ordinare gusti “storici” come il cioccolato di Cosimo III con l’estratto di gelsomino e la crema de’ Medici che, come assicura Antonella C., “può causare dipendenza”. Per chi, invece, non sa decidere tra happy hour e merenda, il luogo ideale è la Gelateria Di Vini (4.5/5) di Ragusa, che si distingue per aver abbinato vino e gelato, offrendo così gusti davvero particolari, come quello consigliato da Giorgio L.: “il Brachetto, aromatizzato con questo vino, merita un assaggio..”.

“Degustare gelati in tutta Italia: una dura missione che, però, gli Yelper hanno affrontato con grande piacere. Le community di Yelp di Milano, Firenze, Roma e Napoli non si tirano mai indietro: ed è proprio grazie al loro impegno costante che siamo in grado di scoprire, accanto alle perle nascoste del territorio, le preferenze degli italiani, individuando così i principali trend che guideranno le loro scelte, che si tratti di cibo gourmet, shopping o servizi di ogni tipo” afferma Kristina Grancaric, portavoce di Yelp in Italia.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn