Commodore Pet

Nostalgici degli anni 80 unitevi perché il Commodore è tornato ancora una volta. Rinascendo come una fenice dalle sue e trasformandosi non in un nuovo computer ma in in qualcosa di diverso e più in linea con le esigenze tecnologiche del consumatore moderno.

Ecco il Commodore Pet lo smartphone di buon livello che nasce dall’idea della Commodore Business Machines ltd, non quella storica, ma una nuova società fondata di recente a Londra da due italiani, Massimo Canigiani e Carlo Scattolini.

Lo smartphone è pensato per colpire al cuore tutti coloro che negli anni 80 si sono appassionati ai computer domestici come Commodore 64 o Commodore Amiga (per non citare il Commodore Vic20 e Commodore 16) e che oggi vogliono rivivere quel sapore magico che il mitico marchio porta in dote assieme al suo caratteristico colore bianco-sbiadito. Non solo hardware ma anche tanti emulatori che vogliono essere una vera e propria finestra per mettere le mani sui tanti giochi dalla grafica pixelata che tanto di moda erano i quel periodo.

Avete voglia di scoprire il Commodore Pet? Avete anche voi quell’amaro sapore nostalgico che vuole essere oggi appagato da nuovi gadget tecnologici ma dal sapore antico?

Perché non fare un giro sul sito ufficiale e scoprire come me quanto ancora oggi il solo parlare di Commodore accenda la luce nel cuore. Se poi volete acquistarlo è già disponibile a partire da 289 euro per versione 16gb mentre 349 euro per versione 32gb

Commodore Pet Fronte

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn