Mutex Lock

Che dalle parti della Silicon Valley succeda sempre qualcosa di nuovo ed un po’ straordinario lo sappiamo tutti. Ma la storia di Max Rosett è a dir poco originale.

Il nostro protagonista infatti si è visto assumere direttamente da sua maestà Google dopo aver fatto una semplice ricerca attraverso il motore di ricerca. Scrivendo la frase “python lambda function list comprehension” non solo sono stati mostrati i risultati pertinenti a quanto ricercato ma, a sorpresa, si è letteralmente aperto uno spiraglio nello schermo dove egli ha potuto accedere ad una sezione “segreta” del sito finora sconsciuta.

All’interno di quest’ultima, in perfetto stile Unix, è stato allestito un percorso fatto di domande di diverso genere e con difficoltà crescente che hanno portato Max Rosett ad essere contattato dalla stessa Google per una offerta di lavoro a questo punto irrinunciabile.

Il caso di Max Rosett è interessante non solo per le modalità di reclutamento scelto da parte di Google ma anche perché ancora una volta il motore di ricerca si spinge oltre le convenzioni offrendo tipologie di contatto con gli utenti diverse ed originali diventando talmente strane da essere quasi incredibili.

Se siete curiosi ecco tutta la storia postata su The Hustle

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn