Al Museo dell’Energia Idroelettrica in Valle Camonica si ripercorrono i 200 anni di storia del ciclismo, dalla draisina, primo velocipede in legno con sterzo e freno posteriore, fino ai modelli più innovativi costruiti con materiali d’avanguardia.

Dal 19 maggio al 3 settembre 2017, il suggestivo sotterraneo del museo si trasformerà in una ciclofficina allestita con ogni tipo di esemplare, pannelli e gigantografie, il cui nucleo centrale è rappresentato da una serie di biciclette da competizione.

Si tratta di un tuffo nella storia del più popolare dei mezzi di trasporto mai utilizzati dall’uomo, che ha attraversato i capitoli fondamentali della memoria sociale e sportiva del nostro paese e che concorre, ancora oggi, a costituirne l’identità storica e culturale.

Nell’ambito della mostra sono programmati alcuni eventi collaterali.

Il 2 giugno è prevista, in collaborazione con l’Associazione Pedale Vintage, la rievocazione storica della “Coppa di Breno” del 1908, in abbigliamento d’epoca e biciclette dei primi del Novecento. Partendo dalla piazza di Cedegolo alle ore 11:00, le principali tappe saranno Edolo e Breno, rientrando alle ore 14.30 presso la piazza del musil, museo dell’Energia Idroelettrica dove si potrà assistere alla dimostrazione di Bike Trial del campione italiano Nicola Scotti.

A seguire, alle ore 17:00, “Storia epica del Giro d’Italia”, incontro in memoria di Vincenzo Torriani, storico patron del Giro, a cura di Mimmo Franzinelli, autore di una importante opera dedicata alla corsa in rosa, in dialogo con Marco Torriani.

Per informazioni e prenotazioni: cedegolo@musilbrescia.it

Si ricorda che la mostra al Musil di Cedegolo sarà visitabile secondo gli orari di apertura del museo:

  • Maggio – Giugno – SettembreVenerdì 14:00 – 18:00
    Sabato 14:00 – 18:00
    Domenica 14:00 – 18:00
  • Luglio – Agosto
    Tutti i giorni 14:00 – 19:00
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn