Amazon Prime Day More

La pubblicità, l’evento e la viralizzazione della notizia non poteva che produrre numeri interessanti anche se in questo caso il tutto sembra essere andato oltre le aspettative. Parlo del Amazon Prime Day, la giornata speciale di sconti organizzata da Amazon il 15 Luglio 2015 per festeggiare i primi 20 anni di vita.

Tirando le somme il giorno è stato anche più importante del famoso Black Friday, tanto di moda negli USA, con numeri record sia per quanto riguarda le vendite assolute con un aumento del 266% rispetto allo stesso giorno dell’anno scorso e sia confrontato con il Black Friday appena passato con un aumento del 18%.

Anche i clienti che hanno sottoscritto l prova di Prime in quella giornata sono cresciuti del 300% creando così un fenomeno per il sito di e-commerce più importante al mondo che può diventare un sicuro volano per il futuro.

Ecco intanto le dichiarazioni ufficiali:

“Ringraziamo le centinaia di migliaia di nuovi clienti Prime che si sono iscritti durante il Prime Day e le nostre decine di milioni di abbonati già esistenti, per aver reso la prima edizione di questo evento un enorme successo,” ha commentato Greg Greeley, Vice President Amazon Prime. “A livello mondiale, i clienti hanno effettuato acquisti al ritmo di 398 prodotti al secondo e hanno risparmiato milioni di dollari con le offerte del Prime Day. Il volume degli ordini, a livello globale, è aumentato del 266% rispetto allo stesso giorno dello scorso anno e del 18% rispetto al Black Friday del 2014, pur essendo un evento esclusivo per i clienti Prime. Dopo i risultati di ieri, Prime Day non rimarrà un evento singolo e sicuramente lo organizzeremo ancora.”

“Siamo molto grati ai nostri clienti Prime italiani che hanno celebrato con noi quella che è stata in assoluto la nostra miglior festa di compleanno”, ha affermato Francois Nuyts, Country Manager per l’Italia e la Spagna. “Desideriamo ringraziare coloro che hanno preso parte a questa celebrazione, godendo dell’intera giornata di offerte che ha permesso loro di risparmiare tempo e denaro.”

Con questa mossa, è innegabile, Amazon sembra aver fatto centro.

Come già anticipato qui, il preciso scopo del gigante delle vendite online in questo caso non è stata la vendita di prodotti ma la volontà di trasformare la giornata in una geniale e globale mossa di marketing forse mai vista così massicciamente in Italia.

E’ evidente come questo tipo di vendita viralizzata, pubblicizzata ed allettante può e deve diventare un punto di riferimento per le vendite online per il prossimo futuro. Un’idea da copiare e magari migliorare

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn