id547512

Se qualcuno di voi ha un negozio sta magari pensando, se non lo ha già fatto, si aprire un ecommerce online.

Sappiate che c’è qualcuno online che sta pensando esattamente l’inverso ovvero aprire non uno ma una serie di negozi fisici dove proporre la propria merce che normalmente viene venduta sul web.

Quel qualcuno non è uno qualsiasi ma bensì Amazon, il gigante dell’ecommerce, che per il prossimo 2017 ha messo in preventivo di aprire almeno 2000 punti vendita nei soli Stati Uniti andando cosi ad intaccare un business normalmente in mano ai piccoli negozianti ed alla filiera commerciale più legata al territorio.

Il progetto alla base però non riguarda solo l’apertura di negozi ma di una implementazione tecnologica in qualche modo rivoluzionaria ovvero l’assenza di casse per il pagamento.

Amazon Go, così si chiama il progetto, vede la possibilità dell’utente di entrare nel negozio mostrando semplicemente un codice QR riportato nell’applicazione dedicata, per poi svolgere tutto il processo di acquisto tra gli scaffali e la merce in tutta libertà ed infine andarsene senza passare da nessuna cassa.

Un sistema avanzato di rilevamento prodotti fatto da sensori visivi, laser e di prossimità si occuperà di creare lo scontrino virtuale addebitando l’importo direttamente sulla carta di credito.

La trasformazione di un negozio online in un negozio fisico portando con sé tutta la velocità di un check-out immediato è per la verità già da tempo sperimentata in alcune catene di supermercati già presenti sul territorio italiano (Esselunga, Auchan, etc..), la novità introdotta da Amazon è l’assoluta non necessita di utilizzare alcun strumento hardware come scanner portatili o altro.

Il primo negozio è già aperto in versione beta dalle parti di Seattle,  e per ora è fruibile solo dai dipendenti Amazon, ma seppur questo sia solo poco di più di un esperimento il futuro del commercio anche locale e fisico sembra si stia scrivendo molto velocemente.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn