Amatrice é uno dei paesi in provincia di Rieti più colpiti dal sisma che si é propagato nella notte di questo 24 Agosto 2016.

Un evento catastrofico che ha messo in ginocchio il paese famoso per essere la culla dove é nata la Amatriciana, famosa ed antica ricetta di pasta.

Per aiutare le popolazioni di Amatrice e delle zone colpite dal sisma é attiva una nuova iniziativa benefica che coinvolge tutti gli esercizi pubblici legati alla ristorazione e consiste nel donare 2 euro per ogni piatto di pasta alla Amatriciana ordinato dai clienti della struttura.

1 euro verrà devoluto dal ristoratore mentre l’altro 1 euro verrà devoluto dal cliente aggiungendo la cifra al costo del piatto.

Una bella e gustosa iniziativa che speriamo trovi tanto consenso non solo in Italia ma ovunque. Sappiamo infatti che la pasta all’Amatriciana é uno dei piatti nostrani piú conosciuti ed apprezzati nel mondo ma forse non sappiamo che l’origine del piatto é proprio l’omonima piccola cittadina Umbra ora devastata dal terremoto.

Alternativa? Facciamola a casa

Naturalmente é possibile donare 2 euro anche in privato attraverso il numero 45500 attivo già da oggi è magari cucinare la pasta in casa propria. 

Per questo motivo condivido la ricetta per 4 persone:

  • 500 g di spaghetti
  • 125 g di guanciale di Amatrice
  • un cucchiaio di olio di oliva extravergine un goccio di vino bianco secco
  • 6 o 7 pomodori San Marzano o 400 g di pomodori pelati un pezzetto di peperoncino
  • 100 g di pecorino di Amatrice grattugiato sale
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn